mercoledì 26 ottobre 2016

EVENTO: L'INNOVAZIONE TRA RAGIONE & SENTIMENTO

Carissime amiche e carissimi amici, 

condivido volentieri con voi l'evento, a cui ho partecipato, organizzato da iDoctors e che si é svolto a Roma il 24 Ottobre 2016 presso il Teatro Eliseo, con un ospite d'eccezione Rosanna Lambertucci giornalista ,scrittice e conduttrice televisiva , esperta di salute e benessere  :
L'INNOVAZIONE
TRA RAGIONE & SENTIMENTO
"L'era digitale e il fattore umano"



L'evento ha voluto ed è riuscito a comunicare una riflessione su noi esseri umani che come tali ci distinguiamo dal resto del creato sostanzialmente per due componenti complementari: la razionalità e l'emotività, facce della stessa medaglia, l'una espressione dell'altra ed ambedue espressioni del ns. modo di essere.
Consci di ciò, l'era digitale che stiamo vivendo, caratterizzata da rapidi e continui cambiamenti, ci offre l'opportunità di rivalutare la ns. componente emotiva in modo da stabilire una sana ed armoniosa espressione tra essa e la razionalità.
In particolare l'emotività, come emerso dalla serata, costituirà quasi interamente il valore aggiunto di questa era.
"Non sarà la specie più forte o quella più intelligente a sopravvivere, ma quella più disposta al cambiamento (Charles Darwin).

domenica 16 ottobre 2016

INTERVISTA: DR.SSA TIZIANA LA ROCCA

Carissime amiche e carissimi amici

Condivido volentieri con voi la mia video-intervista richiestami da A.M.I.O.T (Associazione Medica Italiana di Omotossicologia) e pubblicata nel canale Medibio (Accademia di Medicina Biologica) You Tube, relativa alla "Giornata Internazionale Medicina Omeopatica 2016", cui ho partecipato.


Il breve appello di un medico ai suoi colleghi: per informare nuovi pazienti sull'efficacia delle medicine complementari, è necessario riscoprire il potere dell'empatia.

domenica 2 ottobre 2016

POLPETTE DI PESCE AZZURRO (MIMMO MAZZEI)

Nella pagina Cucina Povera Regionale la ricetta:
"POLPETTE DI PESCE AZZURRO" di Mimmo Mazzei


Se penso ad un piatto povero mi vengono in mente le polpette, se penso al mediterraneo mi viene in mente il pesce azzurro.
Ho deciso di fare le polpette di pesce azzurro.
Più povero e mediterraneo di così ...

Le ho fatte così.
Ho scelto dei piccoli palamiti (pesantonelli si chiamano anche in dialetto) di circa 100 gr., ne ho usati circa un chilo.
Ho tolto a crudo lisca e spine (non è difficile, basta qualche nozione di anatomia per localizzare le spine).
Ho fatto a pezzetti la polpa del pesce e la ho unita a due uova battute, un pugnetto di capperi dissalati, quattro olive salate, due belle cucchiaiate di ricotta fresca, pepe, un po' di prezzemolo tritato, mezzo spicchio di aglio tritato.
Non mettete sale, basta già quello del pangrattato e delle olive.
Penso che, se vi piace, potreste aggiungere anche un po' di uva passa e pinoli tritati.
Dopo amalgamando il tutto, come solito, ho aggiunto pangrattato fino a raggiungere una consistenza appena indispensabile a fare le palle, con le mani leggermente bagnate, senza che si deformino.
Le ho fatte rotolare a gruppi di quattro in una ampia scodella con del pangrattato per panarle bene e in modo uniforme.
Le ho poi fritte in olio.

Penso che si possa usare con successo qualunque pesce azzurro.
Questo è anche un modo leale ed efficace per far mangiare il pesce azzurro ai vostri giovani figli.
Mimmo Mazzei